Link per la teleconferenza di giovedì 8 luglio ore 21: “Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ed un nuovo quadro normativo potrebbero costituire il volano per uscire dalla crisi dell’informazione?”

 

Dopo l’incontro del 22 giugno scorso con il Sottosegretario all’Informazione ed all’Edtoria, Sen Giuseppe Moles, la Federazione Nazionale Giornalisti Pubblicisti  (FNGPI) ha  programmato una teleconferenza telematica. Tutti coloro che sono interessati a portare delle proprie idee o comunque a partecipare alla teleconferenza possono  accedervi dal link


https://global.gotomeeting.com/join/808084509

  giovedì, 8 luglio 2021 alle ore 21 
    su un tema che si è posto dopo l’incontro: 

“Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) 
ed un nuovo quadro normativo
potrebbero costituire il volano 
per uscire dalla crisi dell’informazione?”

La delegazione della FNGPI nell’incontro ha ribadito al sen. Giuseppe Moles la necessità e l’urgenza di un nuovo quadro normativo  per i motivi sintetizzati nel documento, che gli è stato presentato, ed ha richiesto al senatore a questo fine di considerare, eventualmente aggiornati ed integrati, i contributi presentati da tutti i soggetti interessati agli Stati Generali dell’Informazione nel 2019, fra i quali i tre contributi della FNGPI,  che sono scaricabili da  B1,  B2,  B3. Il numero di giugno 2021 di Tribuna Stampa 2.0  e gli ultimi articoli sul blog http://www.tribunastampa.org  meglio articolano le motivazioni della richiesta.

Durante l’incontro ci è stata evidenziata la possibilità di usare fondi per la “transizione 4.0” del PNRR  per l’ intera  filiera dell’editoria.

La FNGPI invita tutti i colleghi a valutare se  l’utilizzo delle risorse rese disponibili dal PNRR ed una contestuale coraggiosa riforma del quadro normativo dell’informazione, per esempio del tipo proposto agli Stati Generali dalla FNGPI  o da altri, possano costituire  il volano per uscire dalla crisi del settore.

Ognuno è invitato a fare una propria valutazione ed a portare delle proprie idee.

Le risorse del PNRR sono un’occasione unica. Se si intravedono delle strade anche difficili, essendo la posta in gioco molto alta, è opportuno un approfondimento.

Se, per esempio, le risorse della “Transizione 4.0” potessero suggerire al Governo di emanare in tempi brevi  un quadro normativo dell’informazione nell’alveo delle professioni europee, tenendo conto per esempio dei contributi presentati agli Stati Generali, e contestualmente rendere possibile il finanziamento di start-up giovanili delle nuove professioni dell’informazione finalmente riconosciute, il risultato potrebbe essere  un’informazione 4.0, nuova, indipendente, veloce, vivace, d’inchiesta, 

Una riforma dell’informazione di questo tipo, per dirla con le parole del PNRR, potrebbe costituire una riforma “abilitante” di riforme  contro la corruzione e la mafia e di “accompagnamento” della riforma della Giustizia  Infatti, se mai questo accadesse, quest’ informazione 4.0 potrebbe avere un ruolo significativo per una puntuale e corretta attuazione delle riforme definite dal PNRR e quindi giocare quel ruolo determinante nella ripresa, nello sviluppo sociale ed economico, che potrebbe dare nuovamente all’informazione quella centralità nella vita del Paese, che forse  potrebbe  far  superare davvero all’informazione  l’attuale situazione di crisi. .

Il PNRR oggi offre un’opportunità unica, che  ti invitiamo a considerare.

Mille possono essere le diverse idee

Ti aspettiamo in teleconferenza giovedi’ 8 luglio alle ore 21.


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...