Foglio rosa per i pubblicisti: il ministero bacchetta l’OdG. E se fosse facoltativo…?

Il 22 giugno scorso il Ministero vigilante, ovvero il Ministero di Giustizia, ha nuovamente bacchettato il Consiglio Nazionale dell’OdG, ribadendo, dopo la sua comunicazione del 6 aprile scorso, la sua opposizione avverso la messa in atto del cosiddetto “foglio rosa” per diventare giornalisti pubblicisti, prevista dal CNOG dal primo settembre 2020. Afferma il Ministero vigilante “che si tratta di modifiche normative che non sono demandate … Continua a leggere Foglio rosa per i pubblicisti: il ministero bacchetta l’OdG. E se fosse facoltativo…?

Il virus ha fulminato anche la riforma dell’informazione. A quando la “Fase 2” per la riforma dell’informazione?

Come un fulmine a ciel sereno il virus è caduto sul nostro Paese, sul Parlamento, sulla vita politica, sul nostro lavoro e sulla nostra vita quotidiana, cogliendo impreparato il nostro Paese tanto dal punto di vista medicale, quanto dal punto di vista legislativo. Il piano nazionale pandemico italiano non e’ stato più aggiornato dal 2010. Dal punto di vista medicale il piano nazionale contro l’epidemia … Continua a leggere Il virus ha fulminato anche la riforma dell’informazione. A quando la “Fase 2” per la riforma dell’informazione?

#iorestoacasa: stare a casa e’ bello, ma e’ meglio non da soli. Dal volontariato il suggerimento di usare un’app: CBTalk

Cara Collega, caro Collega, in un momento come questo ove la maggior parte dei cittadini è chiamato a contribuire, come ciascuno puo’, a contrastare la diffusione del coronavirus e #iorestoacasa è diventato lui stesso virale. Un’associazione Nazionale di volontariato di Protezione Civile, FIR-CB (www.fircb.org), ha promosso un’iniziativa a sostegno di questa campagna, che la puo’ agevolare perché consente di restare si a casa, ma con i … Continua a leggere #iorestoacasa: stare a casa e’ bello, ma e’ meglio non da soli. Dal volontariato il suggerimento di usare un’app: CBTalk

Un elenco, una testa un voto, pari diritti e pari doveri? Lo consente la prevalenza della normativa europea?

La principale obiezione all’unificazione dei due elenchi dell’albo dei giornalisti, quello dei pubblicisti e quello dei professionisti, era certamente derivante dal quinto comma dell’art. 33 della Costituzione, che recita: “E` prescritto un esame di Stato per l’ammissione ai vari ordini e gradi di scuole o per la conclusione di essi e per l’abilitazione all’esercizio professionale.”. Dunque la possibilità di avere un unico elenco di giornalisti … Continua a leggere Un elenco, una testa un voto, pari diritti e pari doveri? Lo consente la prevalenza della normativa europea?

Un “foglio rosa” per gli aspiranti pubblicisti dal 1 marzo 2020?

L’Ordine dei Giornalisti sta valutando l’istituzione di una sorta di “foglio rosa” per coloro che vogliono diventare pubblicisti e l’istituzione di registri regionali degli aspiranti pubblicisti. Si può scaricare qui nella sua versione integrale il documento che è oggetto di esame del Consiglio Nazionale dell’Ordine. Il documento, impostato come delibera di adozione di una determinata disciplina da parte del Consiglio Nazionale dell’Ordine, è costituito da 6 articoli … Continua a leggere Un “foglio rosa” per gli aspiranti pubblicisti dal 1 marzo 2020?

I primi risultati al questionario sugli “Stati Generali dell’Editoria e dell’Informazione”

Avevamo fatto circolare a fine luglio un questionario sugli Stati Generali dell’Editoria e dell’Informazione, l’obiettivo era quello di raccogliere dei dati su alcuni aspetti che abbiamo ritenuto rilevanti. Ecco una prima (e breve) analisi dei primi risultati. Continueremo a raccogliere impressioni, il questionario è ancora raggiungibile qui. Non stupisce che al nostro questionario abbiano risposto per la maggior parte giornalisti pubblicisti. La partecipazione (60 risposte), … Continua a leggere I primi risultati al questionario sugli “Stati Generali dell’Editoria e dell’Informazione”

Scontro fra Ordine e Governo: riflessioni e domande

Tribuna Stampa 2.0 ha nei giorni scorsi chiesto ai colleghi il loro parere sugli Stati Generali dell’Editoria e dell’Informazione con un questionario che sta circolando e che i colleghi sono tuttora invitati a compilare prendendo visione, se lo desiderano, su Tribuna Stampa 2.0 e su http://www.tribunastampa.org, di tutti gli atti degli Stati Generali ed in particolare di quelli della riunione del 4 luglio relativa al giornalismo. La … Continua a leggere Scontro fra Ordine e Governo: riflessioni e domande

Stati Generali dell’Editoria e dell’Informazione, esprimi in tuo parere.

Come molti di voi sapranno si stanno svolgendo gli Stati Generali dell’Editoria e dell’Informazione. La prima fase si è conclusa ad aprile, la “fase 2” il 4 luglio scorso. Per coloro che ci vogliono leggere ne abbiamo parlato sull’ultimo numero di Tribuna Stampa PIXEL. PARTECIPAZIONE La categoria dei giornalisti, abbiamo notato, stenta ad esprimersi e a parlare di sé. Il mondo del giornalismo italiano sembra … Continua a leggere Stati Generali dell’Editoria e dell’Informazione, esprimi in tuo parere.

Stati Generali dell’Informazione: un’occasione perduta, la riunione del 4 luglio su “Oltre alla crisi: le proposte dei giornalisti per cambiare passo”. Disertata da FNSI e da OdG. La FNGPI per un quadro normativo che tuteli utenza ed operatori dell’informazione in caso di abolizione dell’Ordine.

Roma, 4 luglio 2019 – La riunione conclusiva della seconda fase degli Stati Generali su “Oltre alla crisi: le proposte dei giornalisti per cambiare passo” è stata disertata dai legali rappresentanti della FNSI e della OdG. La videoregistrazione integrale dell’incontro consente a ciascuno di valutare tuttavia se sono mancati o meno i contenuti e quale impatto questa scelta possa avere per il futuro della professione. Diverse … Continua a leggere Stati Generali dell’Informazione: un’occasione perduta, la riunione del 4 luglio su “Oltre alla crisi: le proposte dei giornalisti per cambiare passo”. Disertata da FNSI e da OdG. La FNGPI per un quadro normativo che tuteli utenza ed operatori dell’informazione in caso di abolizione dell’Ordine.

Alla vigilia della riunione degli Stati Generali del 4 luglio, ritrovano una loro unità: una comunicazione di Attilio Raimondi, già vice Presidente OdG, esponente di spicco dei pubblicisti non solo siciliani.

Come comunicato ieri, i gruppi di “Giornalisti Unitari di Stampa Romana” e “Giornalisti 2.0” hanno raccolto l’eredità del compianto di Gino Falleri (storico punto di riferimento nell’Ordine dei giornalisti pubblicisti di Roma e del Lazio) e, a cento giorni dalla sua scomparsa, hanno costituito il gruppo giornalisti “Gino Falleri”. Falleri è stato fin dalla costituzione della FNGPI un punto di riferimento  costante. Le stesse idee, che … Continua a leggere Alla vigilia della riunione degli Stati Generali del 4 luglio, ritrovano una loro unità: una comunicazione di Attilio Raimondi, già vice Presidente OdG, esponente di spicco dei pubblicisti non solo siciliani.